Nel momento in cui si decide l’acquisto di uno scarpone, molti sono i punti da tenere a mente per effettuare una scelta corretta, noi ne citiamo alcuni che riteniamo fondamentali. Saper individuare, in base alle proprie capacità, la categoria di scarpone più adatto al proprio piede ed alle proprie capacità.

#1 Saper individuare, in base alle proprie capacità, la categoria di scarpone più adatto al proprio piede ed alle proprie capacità.

E’ inutile e controproducente acquistare uno scarpone PER USO AGONISTICO se si pratica lo sci a livello amatoriale…

#2 Individuare, con l’ausilio degli appositi numeratori, la lunghezza e la larghezza del piede.

Infatti, stando alla nostra esperienza, l’errore più comune è quello di acquistare uno scarpone troppo largo. La prima sensazione infatti è quella di toccare in punta, ma è dovuta al fatto che la parte più imbottita è il tallone! La prima verifica si fa chiudendo lo scarpone e flettendosi in avanti. Nel 90% dei casi non si sentirà più stringere o toccare in punta.

#3 Verificare, provandolo per almeno 10 Minuti, la calzabilità e la presenza di eventuali pressioni in punti particolari del piede.

Tenete sempre presente che, a prescindere da interventi sempre possibili di rettifica, una piccola pressione localizzata in un punto del piede durante la prova in negozio, potrebbe sulla neve trasformarsi in un forte dolore, pregiudicando il divertimento.

#4 Usare una calza non molto pesante.

In commercio esistono calze studiate appositamente per lo sci con spessori differenti in punti diversi del piede. L’uso di calze pesanti risulta inutile, visti i materiali costruttivi degli scarponi.

#5 Provare ai piedi entrambi gli scarponi, ricordando che quasi mai i nostri piedi sono perfettamente identici.

#6 Farsi accompagnare nell’acquisto da un venditore esperto

Qualcuno che sappia consigliare ed individuare il modello più appropriato alle vostre esigenze e spiegare, se ci sono, i vari meccanismi che compongono lo scarpone.